Come organizzare una cena romantica per San Valentino

cena san valentinoState cercando disperatamente un ristorante per San Valentino? Aspettate a prenotare: pensate a quando sarebbe romantico preparare una cena romantica in casa, ovviamente a lume di candela, senza contare che risparmiereste parecchio scegliendo questa soluzione. Per San Valentino, si sa, i ristoranti aumentano i prezzi e non sempre tale incremento è all’altezza del servizio e del cibo offerto.

Preparare a casa una romantica cena di San Valentino ha diversi vantaggi: oltre a risparmiare potrete godere di un ambiente molto più intimo e di una maggiore libertà.

Iniziamo con la preparazione della tavola; innanzi tutto non dimenticate le candele che potrete distribuire anche in tutta la casa, meglio se profumate. Non dimenticate un tocco di rosso: va bene una tovaglia, dei bicchieri, dei tovaglioli o anche dei semplici sottopiatti. Una buona soluzione per non far mancare il rosso sulla tavola è quella di usare i bicchieri rossi, anche di plastica, ma solo per l’acqua: per il vino rosso usate un balloon e per lo spumante un elegante flûte.

Anche i fiori non vanno dimenticati ma lasciate che sia l’uomo a regalarli: se la cena sarà a casa di lei, il partner dovrà portare un bel bouquet, se invece la cena la prepara lui, dovrà far trovare almeno una rosa rossa sul piatto con un biglietto.

Per quanto riguarda il menù, orientatevi sul pesce che, si sa, è anche afrodisiaco. Via libera a un antipasto di crudo, magari a base di ostriche, pasta ai frutti di mare, e un secondo di pesce al forno. Offrite, poi, una tagliata di frutta e, infine, un bel dessert sempre afrodisiaco, come la mousse al cioccolato con ribes rosso, oppure una crema pasticcera.

E per il dopocena, lasciate libero sfogo alla fantasia!