Come Proteggere i Bambini dai pericoli dell’Estate

Bambini Al ParcoL’estate è la stagione dei bambini.

Complici le ferie scolastiche e il caldo, i più piccoli non si fanno mancare occasione per riversarsi nei parchi pubblici e nelle aree di gioco per passare qualche ora con gli amici.

E’ importante, però, prestare attenzione a tutti quei pericoli incontro ai quali i più piccoli vanno, soprattutto se trascorrono molto tempo fuori casa in estate.

Ecco cosa fare se si dovessero presentare delle situazioni difficili da fronteggiare:

1-      Le insolazioni sono il pericolo più comune. Stando parecchio tempo in attività, magari giocando a calcetto o girando in bici, i bambini potrebbero incorrere in una sovra esposizione al sole.

Non bisogna dimenticare di procurargli un cappellino con visiera e di invitarli, qualora l’afa fosse insopportabile, a bagnarsi delicatamente la testa e i polsi.

Se il piccolo dovesse avvertire qualche capogiro, è necessario farlo sedere all’ombra e fargli bere qualcosa di fresco – di fresco, non di freddo!

2-      Le punture delle zanzare sono in cima alla lista! L’ideale, in questo caso, non è curare ma prevenire. Gli spray per bambini che tengono lontane le zanzare e anche gli altri insetti simili sono davvero efficaci e, in più, composti da ingredienti naturali e in nessun modo nocivi.

In caso, poi, la puntura dovesse arrivare lo stesso, ci sono degli unguenti da applicare direttamente sulla zona interessata che aiutano a lenire il fastidio e il prurito.

Per le punture da api e vespe, invece, l’ideale sono gli impacchi freddi  di ibubrofene.

3-      L’acqua può diventare un vero nemico per i bambini che, non ben consapevoli dei propri limiti, potrebbero spingersi al di là di quello che è sotto il loro controllo, sia in piscina che al mare.

Sorvegliateli sempre e metteteli a conoscenza dei pericoli che corrono se si comportano in modo sbagliato, senza, però, spaventarli!